Il valore del controllo qualità delle pelli in conceria

controllo qualità pelli

Per le concerie, l’importanza strategica del controllo qualitativo si traduce nell’efficienza di ogni fase produttiva, nella soddisfazione delle richieste del mercato e nel consolidamento del proprio marchio. Scopriamo il valore del controllo qualità nella lavorazione delle pelli.


Cosa si intende per controllo qualità delle pelli

All’interno della produzione conciaria, il controllo qualità delle pelli rappresenta una fase delicata e cruciale per tutta la filiera: coinvolge una serie di processi sistematici di verifica, analisi e monitoraggio delle caratteristiche delle pelli, con l’obiettivo di garantire la massima aderenza ai rigorosi standard qualitativi richiesti dal settore.

La qualità, infatti, non è un fattore negoziabile nell’industria conciaria di alto livello: ogni singola pelle che esce dai reparti di lavorazione viene sottoposta ad attenti controlli, per individuare anche le più piccole non conformità rispetto ai parametri prestabiliti.

Alcuni dei principali parametri controllati sulle pelli lavorate sono:

  • Dimensione e area dei lotti di pelle, per garantire l’uniformità della misurazione;
  • Spessore dei pellami, per verificare la conformità delle fasi di spaccatura e rasatura;
  • Colorazione, per accertare l’omogeneità della tinta e l’assenza di difetti cromatici;
  • Finitura superficiale, per ispezionare l’aspetto estetico e la qualità della verniciatura;
  • Resistenza e solidità dei trattamenti chimici applicati nella fase di rifinizione.

Solo attraverso rigorosi e capillari controlli qualitativi è possibile prevenire difetti e irregolarità delle pelli, identificando prontamente ogni anomalia e applicando le dovute contromisure. Il monitoraggio costante della produzione permette di certificare l’eccellenza di ogni singola pelle prodotta, tutelando il valore dei prodotti e la soddisfazione dei clienti.

Il settore conciario non ammette approssimazioni: il controllo qualità è quindi un fattore imprescindibile per garantire l’affidabilità e la reputazione di una conceria sul mercato.


L’importanza della qualità e le sfide nella produzione

L’implementazione di un rigoroso sistema di controllo qualità rappresenta una priorità per aumentare la competitività delle concerie. La stessa natura del processo produttivo conciario, infatti, impone sfide particolari in termini di efficienza e qualità:

  • Le pelli grezze sono estremamente delicate e variabili: piccole differenze nelle caratteristiche delle pelli possono amplificarsi nelle successive fasi di lavorazione, generando difetti e non conformità rispetto agli standard di produzione.
  • Il processo di concia prevede passaggi chimici e meccanici complessi: anche la minima variazione nei parametri di processo può causare problemi qualitativi come difetti cromatici, spessori irregolari o mancata adesione dei trattamenti.
  • Le richieste del mercato in termini di qualità sono sempre più stringenti: i brand puntano a realizzare prodotti di assoluta eccellenza, e allo stesso modo i consumatori sono sempre più esigenti e attenti ai minimi dettagli, sia estetici che prestazionali.

Ad oggi, per una conceria, la qualità produttiva rappresenta molto più di un semplice valore aggiunto: è una necessità per restare attivi sul mercato, tutelare il marchio aziendale e soddisfare appieno le aspettative dei clienti più ambiziosi.


Il controllo qualitativo nella fase di verniciatura pelli

In particolare, la verniciatura rappresenta una delle fasi più critiche dell’intero ciclo produttivo: in questa lavorazione, le pelli vengono trattate con vari prodotti chimici che ne definiscono sia l’aspetto estetico, sia le caratteristiche prestazionali e di resistenza.

Durante il processo di verniciatura a spruzzo, è necessario porre la massima attenzione al controllo qualità: difetti e imperfezioni, anche se minimi, possono compromettere l’eccellenza del prodotto finito. Alcune delle principali criticità sono:

  • L’omogeneità e l’uniformità degli strati di spruzzatura applicati, in termini di quantità e distribuzione dei prodotti chimici;
  • La corrispondenza del colore al campione di riferimento, per prevenire problemi o variazioni cromatiche come il metamerismo;
  • Il funzionamento ottimale delle pistole di spruzzatura, per evitare sbavature, striature o eccessi di overspray sulle pelli trattate;
  • La corretta adesione e resistenza degli strati di vernice, per garantire la solidità del trattamento di rifinizione nel tempo.

Solo un processo di verniciatura perfettamente controllato può garantire finiture superficiali impeccabili e risultati riproducibili in larga scala per l’intera produzione conciaria.


Sistemi GER Elettronica per la produzione conciaria

Per far fronte alle sfide del controllo qualità durante la verniciatura e l’intero processo produttivo, le concerie possono affidarsi a soluzioni tecnologiche d’avanguardia in grado di monitorare le pelli in ogni fase di lavoro, dalla spaccatura iniziale all’imballaggio finale.

In questo contesto, GER Elettronica offre la propria esperienza decennale nel settore realizzando macchinari e sistemi per il pieno controllo della produzione conciaria: le nostre linee automatizzate consentono di rilevare e misurare dati in tempo reale su spessore, area e difetti delle pelli, con l’obiettivo di aumentare l’efficienza produttiva.

In particolare, BE.SPRAY rappresenta il sistema integrato più innovativo per la gestione e il monitoraggio della fase di verniciatura a spruzzo, ed è composto dalle soluzioni:

  • IRIS, sistema che permette un controllo colorimetrico preciso ed accurato, identificando e quantificando le minime differenze cromatiche delle pelli rispetto ai campioni di riferimento, per garantire l’uniformità delle pelli lungo tutta la produzione;
  • I.GUN, sistema che monitora costantemente il corretto funzionamento delle pistole di verniciatura all’interno delle cabine, individuando in tempo reale eventuali anomalie nell’omogeneità della spruzzatura ed eliminando sprechi o fermi macchina;
  • I.CONTROL, sistema di controllo della verniciatura ad altissima risoluzione, capace di misurare con estrema precisione le aree delle pelli in lavorazione e di ottimizzare l’applicazione dei prodotti chimici, riducendo i consumi e gli overspray.

L’adozione delle soluzioni GER Elettronica abilita le concerie a certificare la qualità di ogni singola pelle prodotta, incrementando al contempo produttività, efficienza e competitività.

Contattaci per ottimizzare il controllo qualità nella tua conceria.