logo ger 2.0

 
 


Notizie

11 May 2015

Export italiano calzature + 3,6%

iloveitalianshoesBuone notizie per l’export calzaturiero italiano, che ha visto chiudere l’ultimo trimestre del 2014 con un incremento del 3,6% in valore per l’export nazionale di calzature e componentistica.

A renderlo noto è Assocalzaturifici, precisando come a crescere siano stati soprattutto i distretti di Toscana e Veneto, mentre si sono attestate attorno al 3% le flessioni per Marche, Puglia e Lombardia, le cui performance sono state pesantemente condizionate dalla frenata nei mercati della Comunità Stati Indipendenti.
Il Veneto si conferma la prima regione per export, con un’incidenza del 27% sul totale Italia, seguito da Toscana, con il 21,1%, e Marche, con il 18,2%. Ben il 18% dell’export marchigiano 2014 in valore, nonostante la crisi, ha avuto come destinazione l’area Est Europa e CSI.
La Russia, in particolare, rimane il primo mercato estero regionale, con una quota del 13,8%.
La UE28 è senza dubbio l’area di riferimento per i calzaturieri italiani, che anche nel 2014 vi hanno destinato nell’insieme il 52,4% dell’export valore nazionale, con punte attorno al 70% per Puglia e Veneto.
Le destinazioni extra-UE risultano però sempre più strategiche. Negli ultimi 15 anni infatti la quota dei mercati esterni all’Unione è passata dal 40,9% al 47,6% del totale export valore. Toscana e Lombardia vi realizzano il 60% dell’export, in controtendenza sono invece Campania e Puglia.






0 Commenti


Be the first to comment!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


The Latest