logo ger 2.0

 
 


Notizie

21 January 2015

La Commissione europea risponde alle istanze dei conciatori

Parlamento EuropeoLo scorso novembre il vicepresidente dell’Assoconciatori, Roberto Giannoni, aveva portato all’attenzione del parlamento europeo alcune criticità del settore conciario, in primis il problema dei dazi.

L’interrogazione, firmata da alcuni europalalamentari italiani e indirizzata alla Commissione Europea, metteva in luce le difficoltà degli imprenditori conciari relative a diversi aspetti critici del mercato.
Dalla reciprocità negli obblighi normativi e di tutela della salute e dell’ambiente nei confronti dei Paesi extra-europei, ai pesanti oneri fiscali, fino alle difficoltà di accesso al credito per le piccole imprese.

Cecilia Malmstrom, Commissario europeo per il Commercio, ha risposto in questi giorni all’istanza, riportiamo di seguito alcuni punti salienti:

La Commissione ha stabilito che, nei suoi negoziati per gli accordi di libero scambio (ALS) e nei negoziati di adesione con nuovi membri dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC), la priorità fondamentale è ottenere dai paesi partner un impegno deciso a eliminare o limitare considerevolmente l’imposizione di dazi all’esportazione”.
Dal documento emerge, tra l’altro, la consapevolezza della Commissione “delle difficoltà dell’industria europea nell’approvigionamento di pelli grezze provenienti da paesi terzi quali, tra tutti, la Cina.”

Sempre secondo Giannoni, intervistato dopo la divulgazione della risposta, il livello di interesse e coinvolgimento della Commissione Europea nella tutela del comparto conciario, può considerarsi un primo buon risultato.






0 Commenti


Be the first to comment!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


The Latest