logo ger 2.0

 
 


Notizie

15 December 2014

Crolla il costo della materia prima del bestiame ovino

Borsa Hogan in montone sherlingPer gli allevatori di bestiame ovino il momento storico non è certamente tra i più fiorenti, anzi.
Il mercato sta vivendo infatti un periodo di calo del costo della materia prima che preoccupa gli esportatori e i macellatori.

Se fino allo scorso anno il prezzo si aggirava sui 95 dollari per dozzina, oggi si registra un crollo di quasi il 50%, portandolo al di sotto dei 50 dollari, e si teme un calo ancora maggiore.

L’allarme è stato lanciato da uno dei principali macellatori ed esportatori neozelandesi, la Alliance Group, che ha evidenziato come l’inasprimento della normativa ambientale in Cina (che ha visto chiudere diverse concerie), abbia ridotto i consumi del mercato cinese e russo, scatenando la reazione a livello internazionale.

Carl Alsweiler, general manager di Alliance, ha commentato la situazione dicendo: ”Tutto è avvenuto così repentinamente che le concerie coreane, italiane, francesi, turche, indiane e pakistane non sono state in grado di lavorare l’enorme flusso di materia prima. Noi siamo stati in grado di fronteggiare la crisi, ma i prezzi sono ancora in calo”.






0 Commenti


Be the first to comment!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


The Latest