logo ger 2.0

 
 


Notizie

18 April 2014

E’ ufficiale: Lineapelle trasloca a Milano

FieramilanoDopo quasi tre decenni, Lineapelle lascia Bologna e prepara il trasloco per Milano. E’ scaduto infatti quest’anno il contratto con Bolognafiere, e il passaggio delle consegne è stato ufficializzato.

La prossima edizione si terrà quindi nella seconda settimana di settembre, da mercoledì 10 a venerdì 12, presso i padiglioni di Rho-Pero di Milanofiera. La scelta di queste date ha lo scopo di assecondare le esigenze di anticipazione da parte dei clienti più prestigiosi e trainanti per il mercato, dato che per chi fa tendenza, anticipare è una necessità.

Con la crescita delle economie emergenti anche i pesi dei principali bacini di sbocco sono mutati. L’Europa continua a essere il principale punto di riferimento, con Francia e Germania in prima linea. Ma la domanda dai Paesi dell’Estremo Oriente ha raggiunto una quota del 25% sul totale delle esportazioni. Un business che si candida a diventare un architrave, soprattutto per le imprese che si collocano nella fascia del lusso, ma che diminuisce sensibilmente la quotazione di Bologna, di fatto tagliata fuori dai crocevia internazionali del sistema moda. Milano invece, rappresenta il teatro più adeguato a presentare e promuovere in maniera competitiva i prodotti, sia alla clientela che ai media di tutto il mondo.

Il Presidente di UNIC, Rino Mastrotto, ha commentato così la decisione: “Credo che sia giusto spostarsi a Milano, che è la capitale della moda: abbiamo fatto una buona scelta. La pelle italiana non ha alternative nel mondo e speriamo che mai le possa avere”. Mastrotto aggiunge anche, “Milano rappresenta la miglior scelta possibile, considerando le aspettative legate all’Expo 2015”.
Il prossimo anno infatti, a poche centinaia di metri da Linepelle, sarà operativa la manifestazione internazionale più importante del decennio.Un’occasione in più di richiamo e visibilità per la mostra leader nelle forniture per moda e lusso.
Si chiude così un ciclo, e Lineapelle dice addio a Bologna dopo una collaborazione quasi trentennale.






0 Commenti


Be the first to comment!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


The Latest