logo ger 2.0

 
 


Notizie

28 January 2014

Google Made in Italy: eccellenze italiane in rete

eccellenze in digitale

Grazie a Google il vero “Made in Italy” parte alla conquista del web.

Google.it/madeinitaly è la piattaforma realizzata dal Google Cultural Institute (progetto a cui hanno preso parte anche il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e Unioncamere), che mette a disposizione un centinaio di “mostre digitali” sulle eccellenze produttive del nostro Paese.

L’iniziativa nasce dalla volontà, annunciata lo scorso ottobre, del presidente di Google – Erich Schmidt – di investire sull’eccellenza del Made in Italy.
All’indirizzo google.it/madeinitaly il gigante di Mountain View ha inaugurato una galleria virtuale di alcuni tra i più famosi prodotti italiani, con storia, immagini e contatti.

eccellenzeindigitale” è il nome invece dell’altra piattaforma creata a sostegno dell’iniziativa, e realizzata con la fondazione Symbola (Fondazione per le qualità italiane) dall’Università Ca’Foscari di Venezia.
eccellenzeindigitale” è un sito di formazione per tutti quegli imprenditori interessati a promuovere online il proprio prodotto, rimarcando l’importanza e la genuinità dell’autentico Made in Italy.

Moltissime sono le eccellenze delle quali vengono raccontate la storia, il percorso, vengono mostrate le immagini e i video, tra queste troviamo il pane di Altamura, la carta di Fabriano, il formaggio di Asiago, il vetro di Murano, il Parmigiano Reggiano, il Grana Padano, solo per citarne alcune.

All’interno di questo progetto non poteva certo mancare il settore conciario. Un ampio spazio viene infatti dedicato all’area pelle, con una vetrina digitale di alcuni dei protagonisti più famosi del settore: dalla concia toscana, alla calzatura di Fermo, dal mobile del distretto di Lissone (Brianza) alle selle di Grosseto.
Lo scopo di questa iniziativa è quello di avvicinare le imprese del Made in Italy alla rete e al suo grande potenziale economico e di export, utilizzando una piattaforma come google quale strumento di diffusione globale. Ma non solo, un altro obiettivo importante che unisce il governo e il colosso di Mountain View, vuole essere il contrasto alla contraffazione, che in Italia sta raggiungendo livelli sempre più allarmanti.

Per il momento però, Google Made in Italy è solo una grande vetrina di prodotti ma manca ancora del tutto una sezione e-commerce che permetta il passaggio dalla consultazione all’acquisto.
Starà alle capacità dei singoli imprenditori trasformare in business ciò che per adesso rappresenta solo una sorta di museo virtuale.






0 Commenti


Be the first to comment!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


The Latest